Anche questa seconda edizione della nostra Spring School si svolgerà a Priolo Gargallo, dal 13 al 17 giugno 2016, in occasione della EUSEW “Settimana Europea dell'Energia Sostenibile". Promossa dal DAEA dell’INBAR Siracusa_Organismo di Ricerca - in sinergia con il Comune di Priolo Gargallo  e il consorzio universitario CUA - è un’iniziativa scientifica la cui "mission" è il trasferimento tecnologico e  la realizzazione di START-UP nel settore della bioarchitettura.  IL tema proposto per questa nuova edizione prende corpo dalla consapevolezza che la compromissione di una gran parte della costa e il progressivo depauperamento delle risorse naturali locali deve portare ad un azione di formazione professionale sulle questioni ambientali attraverso un'attenta valutazione degli ecosistemi e alla loro difesa,  considerando anche il fatto che l'ambiente delle isole del Mediterraneo negli ultimi anni  ha subito profondi cambiamenti che hanno avuto un impatto negativo sul cambiamento climatico e ambientale.

A chi è rivolto 

La Spring School di bioarchitettura è aperta a laureandi, neolaureati, e giovani professionisti (under 35) nelle discipline legate alle tematiche in oggetto (Architettura, Ingegneria, Paesaggio, Design, Economia, Sociologia, Agraria, Geologia, Biologia) fino ad un massimo di 20 partecipanti. E' previsto un contributo economico per la partecipazione alla Spring School. Tale contributo ammonta a € 100,00 che include cinque colazioni di lavoro, il materiale didattico, l’assistenza scientifica, la formazione, l’attestato di partecipazione, i gadget.  I partecipanti avranno l’obbligo di frequentare regolarmente le attività previste dal programma. Per le attività di laboratorio verranno liberamente formati gruppi di lavoro multidisciplinari guidati dai “Facilitatori di progetto” e affiancati da assistenti, che si confronteranno sulle conoscenze architettoniche e tecniche attraverso un percorso di sperimentazione progettuale e di approfondimento tematico.

Ai laboratori si affianca un ciclo di conferenze tematiche la cui partecipazione è libera e dà credito formativo ai professionisti. 

Struttura Organizzativa

Le linee guida per lo sviluppo dei progetti, il coordinamento, la verifica intermedia e la sintesi dei risultati sono assicurati dallo Staff e dalla Commissione scientifica del Laboratorio.

Struttura organizzativa

Il Laboratorio sarà condotto dalle risorse umane dell’unità di ricerca di bioarchitettura siracusa. Lo staff si compone dei facilitatori di progetto e tutor d’aula.

 

I “Facilitatori di progetto” sono docenti e professionisti dell’unità di ricerca, con esperienze didattiche e professionali in tema di progettazione sostenibile: 

Francesca PEDALINO Architetto Dottore di ricerca / Valeria COCO Biologa / Massimo GOZZO Architetto Dottore di ricerca/ Francesca DI BLASI Geologa / Giuseppe MARZIANO Architetto / Viviana RUSSELLO Architetto/ Paolo GUARNACCIA Agronomo Ricercatore

 

I “Tutor d’Aula” sono giovani progettisti con esperienza nel lavoro di equipe:

Fabio BELLASSAI Architetto / Elenia DIMAURO Architetto / Giulia ARUTA Architetto  / Andrea CORSO Ingegnere / Fabio RAUDINO Ingegnere

Coordinamento generale e delle attività di laboratorio

Francesca  PEDALINO, presidente INBAR Siracusa - Dottore di ricerca,  Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Direzione scientifica

Massimo GOZZO  Direttore Dipartimento DAEA INBAR Siracusa Dottore di ricerca,  Università degli Studi di Catania